• Sport
  • Calcio

Cr7 nella testa degli juventini.

Da Luigi Giugliano -
Condividi su Facebook Tweet su Twitter
Ronaldo tra sogno e realtà

Sembra tutto fatto, perché Cristiano Ronaldo il calciatore che sta contendendo lo scettro di miglior giocatore del ventunesimo secolo all’argentino Leo Messi, secondo i ben informati (Luciano Moggi assicura che ha già firmato), starebbe per approdare alla corte di Max Allegri e dare le misure del suo fisico statuario ai sarti bianconeri della Juventus.

A dare certezze all’avvio di questa esplosiva trattativa, non sono dichiarazioni del mitico CR7, nè del suo procuratore Jorge Mendes e nemmeno da uno dei genitori del Re portoghese, ma un articolo apparso su Marca, quotidiano spagnolo autorevole, di alcuni giorni fa. L’universo che ruota attorno alla vecchia signora è in subbuglio e i tifosi ci hanno messo un po’ di tempo per catalogare l’affare come possibile, dopo che lo spettro della fake aleggiava tra il sogno e la realtà e il fermento appare sfociare in una concretizzazione dell’operazione. Ormai si conosce quella che dovrebbe essere la dimora torinese del fuoriclasse, si sa che il Real faciliterà la partenza del suo giocatore e chi sarà il sostituto (Neymar), il suo ingaggio (30 milioni) e si snocciolano tutti i benefici che la venuta del messia porterà alla Juventus, che finalmente potrà dare un assalto convinto alla Champions, e al calcio italiano che potrà ammirare un campione così osannato dal mondo intero. Insomma affare fatto; si, ma manca l’ufficialità e nel mercato del calcio il detto “ non dire gatto se non c’è l’hai nel sacco” di trapattoniana memoria non perde di smalto, tanto più che se tecnicamente l’affare è garantito, economicamente un operazione di tale fatta  che si aggirerebbe intorno ai trecento milioni di eur,o non è  facilmente avallabile dall’oculata dirigenza torinese,  che in occasione del famoso acquisto di Higuain

Borse Donna E 2019 Scarpe Benetton Accessori 2018 7crnn4q w0Ov8mNn
di due anni fa a novanta milioni, non fece altro che reinvestire i proventi della vendita di Pogba al Manchester United a cento e più milioni di euro; non da sottovalutare poi, che se in effetti il lusitano non sembra molto in sintonia con l’ambiente dei blancos, al contrario gli è  sempre rimasta nel cuore l’esperienza proprio con la maglia dei “red devils” con i quali, a sentire alcuni confidenti, lui avrebbe giurato di tornare a giocare. L’affare del secolo quotato dalle maggiori agenzie di scommesse con un misero 1.75 però porterebbe un sicuro incremento del fatturato e per i bianconeri e ad un aumento del prezzo delle quote azionarie, essendo la società Torinese una SPA, oltre che un ritorno di immagine a beneficio del marketing. Pensieri e parole che saranno pesate da tutte le parti in causa per una finalizzazione dell’ “affaire” che non è assolutamente scontata ma che se dovesse realizzarsi dovrà velocemente essere metabolizzata dai juventini e soprattutto dai suoi avversari.

ARTICOLI CORRELATIALTRO DALL'AUTORE

Napoli Torino 0-0. La sintesi della gara

Napoli Torino 0-0. Game Over